Sai perché Ernesto Che Guevara lo chiamavano “Che”?

Ernesto Che Guevara quando scrisse questo diario non sapeva ancora che sarebbe diventato Il “Che”. È forse per questo motivo che le grandi aspettative che avevo riposto in questa lettura non sono state totalmente attese.
Questo diario racconta del viaggio che Ernesto Guevara intraprese tra il 1951 e il 1952 lungo il Sudamerica. Un viaggio che fece in coppia con il suo amico Alberto e che non fu affatto semplice. Patì la fame, non sempre trovò posto per dormire, ebbe problemi di soldi e a lungo andare l’asma, di cui soffriva particolarmente, cominciò a perseguitarlo.

Continua a leggere “Sai perché Ernesto Che Guevara lo chiamavano “Che”?”

La scelta di Quarry e la scoperta di Max Allan Collins

Un sicario, diverse spogliarelliste e alcuni boss della malavita sono i protagonisti de ‘La scelta di Quarry’ di Max Allan Collins. Si tratta di un libro del 2015, ma la serie – che comprende 14 romanzi – prende vita nel 1976. Nel 2018 di questi romanzi hanno anche fatto una serie televisiva dal titolo Quarru – Pagato per uccidere.

Continua a leggere “La scelta di Quarry e la scoperta di Max Allan Collins”

Finale di Dark, per me è no!

Mi è rimasto l’amaro in bocca. Ho provato una cocente delusione. Non rabbia, quella l’ho provata quando ho terminato i 19 albi del nuovo corso di Dylan Dog. In questo caso ho provato solamente tanta delusione. Un finale affrettato e collegato alle altre stagioni da un sottile filo di cotone. Dark ci ha tenuti incollati allo schermo grazie ai suoi intrecci narrativi, ai suoi viaggi … Continua a leggere Finale di Dark, per me è no!

Quella statua rimanga lì per ricordare che i colpevoli siamo noi

E niente, proprio non ci riesco. Non riesco a leggere perché c’è una domanda che mi farfuglia per la testa con violenta insistenza. Io cerco di chiuderla dentro uno dei tanti scatoloni della testa, cerco di concentrarmi su qualcosa che mi possa far dimenticare questa domanda, ma proprio non ci riesco. Anche perché non so se è opportuno porla questa domanda. Continua a leggere “Quella statua rimanga lì per ricordare che i colpevoli siamo noi”