Sai perché Ernesto Che Guevara lo chiamavano “Che”?

Ernesto Che Guevara quando scrisse questo diario non sapeva ancora che sarebbe diventato Il “Che”. È forse per questo motivo che le grandi aspettative che avevo riposto in questa lettura non sono state totalmente attese.
Questo diario racconta del viaggio che Ernesto Guevara intraprese tra il 1951 e il 1952 lungo il Sudamerica. Un viaggio che fece in coppia con il suo amico Alberto e che non fu affatto semplice. Patì la fame, non sempre trovò posto per dormire, ebbe problemi di soldi e a lungo andare l’asma, di cui soffriva particolarmente, cominciò a perseguitarlo.

Continua a leggere “Sai perché Ernesto Che Guevara lo chiamavano “Che”?”

La scelta di Quarry e la scoperta di Max Allan Collins

Un sicario, diverse spogliarelliste e alcuni boss della malavita sono i protagonisti de ‘La scelta di Quarry’ di Max Allan Collins. Si tratta di un libro del 2015, ma la serie – che comprende 14 romanzi – prende vita nel 1976. Nel 2018 di questi romanzi hanno anche fatto una serie televisiva dal titolo Quarru – Pagato per uccidere.

Continua a leggere “La scelta di Quarry e la scoperta di Max Allan Collins”

Colorado Kid di Stephen King: primo esperimento mystery

Con questo libro Stephen King per la prima volta si affacciava in un mondo a lui non consueto. Se ha costruito la sua fama con storie horror, ad alta tensione e fantastiche, con questo libro si immerge nel mondo della letteratura razionale. Quella dei casi da risolvere e delle indagini da sviluppare. Continua a leggere “Colorado Kid di Stephen King: primo esperimento mystery”

I 7 libri (più uno) che vi consiglio di leggere nel 2020

Parlando da lettori, il vostro 2019 che anno è stato? Il mio è stato un anno di studio, riscoperta e conferma. Trecentosessantacinque giorni durante i quali mi sono fatto coccolare dai miei scrittori preferiti, ma non solo. Sì, perché dopo anni rinchiuso dentro la letteratura di genere ho rimesso il naso fuori dalla mia tana e ho riscoperto il piacere di leggere altro. Continua a leggere “I 7 libri (più uno) che vi consiglio di leggere nel 2020”

Cinque cose che ho imparato leggendo “La partita” di Piero Trellini

Il 5 luglio del 1982, giorno di Italia-Brasile, io non ero ancora nato; sono nato quasi un anno esatto dopo. I mondiali di Spagna però sono stati un’ombra costante sulla mia infanzia e adolescenza. Noi classe 1983 che abbiamo dovuto aspettare altri 26 anni per vedere gli azzurri sul gradino più alto del podio. Vittoria, quella del 2006, arrivata come un fulmine a ciel sereno, proprio allo stesso modo di quella del 1982. Continua a leggere “Cinque cose che ho imparato leggendo “La partita” di Piero Trellini”