Un racconto vegano: Vegan Killer!

Il bello dei racconti è che nascono in modo imprevisto, questo nasce da due discussioni. L’input è di un’amica che mi ha confessato il suo pudore nel rivelare a chi la invita a cena di essere vegetariana e celiaca; la scintilla che ha innescato la mia fantasia è di un amico durante i deliri di una cena un po’ alcolica. Il resto è merito dell’immaginazione! Continua a leggere “Un racconto vegano: Vegan Killer!”

Annunci

Un racconto di passione, gelosia e follia: «Prosit!»

Questo è un racconto di passione, gelosia e follia. Un genere un po’ diverso da quelli pubblicati fino a ora, ma che mi diverte tantissimo scrivere! La foto di copertina è stata realizzata da Barbara Maurino alla quale ho chiesto di immaginare uno scatto dopo aver letto la storia. Non so come ringraziarla. Buona lettura.  Continua a leggere “Un racconto di passione, gelosia e follia: «Prosit!»”

Un racconto pop-porno e romantico – I sogni sono desideri

I sogni sono desideri

I sogni sono desideri. I sogni tutti. Non solo quelli che si fanno ad occhi aperti sperando che qualcosa accada, ma anche quelli che si fanno nel caldo della propria camera da letto, di notte, quando alla finestra c’è solo la luna avvolta dalle stelle. Continua a leggere “Un racconto pop-porno e romantico – I sogni sono desideri”

“Così il nostro amore non avrà mai fine”

Stai attento mi disse e io gli risposi: papà di cosa devo stare attento? Lui mi guardò e ripeté: stai attento”. Aveva le lacrime agli occhi mentre lo raccontava. Era un uomo robusto e basso. Con i capelli corti ed una vistosa calvizie sulla nuca. Negli anni aveva coltivato con attenzione un pizzo che era diventato lunghissimo e appuntito. Era sempre allegro e di buon umore, ma non quel giorno. Continua a leggere ““Così il nostro amore non avrà mai fine””

Come un alieno a Genova

Genova, esterno giorno. Quella che, a tutti gli effetti, possiamo definire un’astronave aliena, è appena atterrata in piazza De Ferrari; è lì da ore, ed è circondata da forze dell’ordine, istituzioni, sindaco in testa e, ovviamente, curiosi. In un silenzio irreale si apre il portello e…” – in una mansarda affacciata su Piazza Vittorio a Torino, Gianni sta leggendo la sceneggiatura del suo ultimo cortometraggio, la più importante opera di tutta la sua vita. Lo stato maggiore della Gianduia’s Film è schierato davanti a lui! Continua a leggere “Come un alieno a Genova”