Tutti gli articoli di Gioele Urso

Mi chiamo Gioele Urso e sono un giornalista piemontese. Mi occupo anche di comunicazione e produzioni video. Ho scritto due libri: Le colpe del nero (2018) e Calma&Karma (2020). Visita la mia pagina facebook: Gioele Urso

Per chi percorreresti 450 chilometri a piedi?

Per chi percorreresti 450 chilometri a piedi? Francesco Piccolo li ha fatti per se stesso e per la propria spiritualità. Un’avventura che racconta nel suo libro d’esordio che si intitola appunto ‘450 km’ e che è edito dalla casa editrice Bookabook.

Continua a leggere Per chi percorreresti 450 chilometri a piedi?

10 minuti su Radio Veronica One per parlare del mio libro

Sono stato ospite di Alessandro Colombo nella sua rubrica ‘A tutto volume’ che va in onda su Radio Veronica One. Abbiamo parlato del mio nuovo libro ‘L’assassino dei pupazzi’ edito da Golem Edizioni. Di seguito il video dell’intervista:

Continua a leggere 10 minuti su Radio Veronica One per parlare del mio libro

APPUNTAMENTO | ‘L’assassino dei pupazzi’ alla Piola Libreria di Catia

‘L’assassino dei pupazzi’, il mio nuovo libro edito da Golem Edizioni, arriva alla Piola Libreria di Catia Bruzzo in via Bibiana 31 a Torino. L’appuntamento sarà venerdì 25 novembre alle ore 17.30.

Continua a leggere APPUNTAMENTO | ‘L’assassino dei pupazzi’ alla Piola Libreria di Catia

Buona la prima! Grazie! (Vi racconto la presentazione)

Buona la prima. ‘L’assassino dei pupazzi’ finalmente ha potuto incontrare i lettori, e i tanti amici che sono venuti, alla Libreria Belgravia di via Vicoforte a Torino. È stata una serata piacevolissima durante la quale ho chiacchierato con Bruno Vallepiano dei nostri rispettivi libri.

Continua a leggere Buona la prima! Grazie! (Vi racconto la presentazione)

Da oggi in libreria ‘L’assassino dei pupazzi’

Arriva in libreria e negli shop online ‘L’assassino dei pupazzi’ il mio nuovo libro edito da Golem Edizioni. Si tratta del terzo volume della ‘trilogia di Montelupo’, una serie di libri noir attraverso i quali l’autore ha voluto raccontare la Torino degli ultimi. Gli altri due episodi sono ‘Le colpe del nero’ edito da Edizioni del Capricorno nel 2018 e ‘Calma&Karma’ edito da Golem Edizioni nel 2020.

Montelupo ne ‘L’assassino dei pupazzi’ con le sue indagini dovrà affondare le mani in un terreno insidioso e sconosciuto dove omertà, connivenza e interessi la fanno da padrone; dove il confine tra la criminalità e la legalità non è poi così marcato. Ad aiutarlo ci saranno gli uomini a lui più fedeli: il suo compagno inseparabile Ignazio La Spina, il giornalista Gianni Incerti e Corrado Tarantella, vigile urbano che sogna di diventare un poliziotto. Insieme tenteranno di portare alla luce quello che qualcuno voleva nascondere sotto un cumulo di sabbia.

Ossessioni, passioni, rancori e rimpianti. Sono gli ingredienti de ‘L’assassino dei pupazzi’. Torino è percorsa da una scia di sangue che non si vuole interrompere, e una serie di truci omicidi sono solo l’epilogo di una insensata carneficina. Questa volta a essere preso di mira dal killer è il sistema di potere della città. È questo l’ultimo incubo che il commissario dovrà affrontare ne ‘L’assassino dei pupazzi’.

Si tratta del libro che chiude la ‘trilogia di Montelupo’, tre volumi noir che hanno una forte connotazione politica e che sono legati da un fil rouge che va oltre la storia del singolo episodio. Il comune denominatore è la solitudine in cui versa chi vive ai margini della nostra società, quella che diventerà l’ossessione del commissario Montelupo.

È evidente che i fatti che vengono narrati nei libri sono di pura finzione, ma all’interno di quelle pagine ci sono anche ampi tratti di verità. Ne ‘Le colpe del nero’ per esempio racconto il Centro di Identificazione ed Espulsione di Torino (oggi CPR) visto dall’interno; in ‘Calma&Karma’ invece ho voluto parlare della più grossa occupazione d’Europa, quella dell’ex villaggio olimpico di Torino, il MOI; ‘L’assassino dei pupazzi’ è la conclusione di questo percorso dove si arriva finalmente al capo finale del fil rouge e i pezzi del puzzle sparsi sul tavolo finalmente trovano una loro collocazione.

Chi sono? Mi chiamo Gioele Urso e sono un giornalista e autore torinese. Da giornalista mi occupo di politica, sindacale, manifestazioni di piazza, problemi di quartiere e più in generale di storie. Come autore ho pubblicato tre libri noir: ‘Le colpe del nero‘ nel 2018, ‘Calma&Karma‘ nel 2020 e ‘L’assassino dei pupazzi‘ nel 2022. Se vuoi puoi ascoltare i miei audio racconti su Spotify.

Cosa è la ‘trilogia di Montelupo’

Oggi voglio dedicare un po’ di tempo per presentarvi nel suo complesso la ‘trilogia di Montelupo’, un progetto editoriale al quale ho iniziato a lavorare intorno alla fine del 2016 e che si conclude quest’anno con la pubblicazione de ‘L’assassino dei pupazzi’.

Continua a leggere Cosa è la ‘trilogia di Montelupo’

‘L’assassino dei pupazzi’ è preordinabile: ecco dove

Carissimi amici, questa è una sorta di comunicazione di servizio. Il prossimo 18 novembre arriverà in libreria ‘L’assassino dei pupazzi’, il mio nuovo libro, ma chi è interessato all’acquisto online può già preordinarlo su Amazon. Cliccando qui arriverete nella pagina apposita sullo shop online.

Continua a leggere ‘L’assassino dei pupazzi’ è preordinabile: ecco dove

VIDEO | Sono stato in TV e ho parlato di gialli

Sono stato in televisione e ho parlato di libri gialli, crime e ad alta tensione. Tra l’altro sono stato ospite di una televisione molto speciale, RBE TV che è la televisione della radio nella quale ho percorso i miei primi passi da giornalista.

Continua a leggere VIDEO | Sono stato in TV e ho parlato di gialli

“Lo guardo e sorrido come uno scemo”

Il 4 novembre è uno di quei giorni che rimarrà impresso dentro la mia memoria per sempre. Non voglio scrivere un post denso di retorica e di sentimentalismo, ma per un autore il giorno in cui può toccare con mano la prima copia del proprio libro rimane indelebile.

Continua a leggere “Lo guardo e sorrido come uno scemo”

Ho sbloccato un livello autore: sono finito nell’usato

Per me è un piccolo traguardo. Sì, perché come autore sento di aver sbloccato un nuovo livello, un po’ come si fa nei videogiochi dove per passare alla fase successiva devi raggiungere un primissimo obiettivo. Ecco, adesso posso passare alla fase ‘2’.

Continua a leggere Ho sbloccato un livello autore: sono finito nell’usato