La storia dell’intervista a Gabriele Defilippi ripresa da “Un giorno in pretura”

Per uno che fa il mio mestiere quello che è successo ieri sera, domenica 10 maggio, è una cosa bella. Era da qualche tempo che aspettavo che andasse in onda la puntata di “Un giorno in pretura” dedicata all’omicidio di Gloria Rosboch e quando mi è arrivato il messaggio con su scritto “domenica va in onda” mi sono preparato per poterla seguire. Continua a leggere “La storia dell’intervista a Gabriele Defilippi ripresa da “Un giorno in pretura””

Come si diventa editor e cosa fa un editor?

Quattro chiacchiere con Roberto Marro, editor di Edizioni del Capricorno che ci ha parlato della figura dell’editor: come si diventa editori, cosa fa un editor, il rapporto con gli scrittori. Abbiamo parlato anche di ebook e del libro “Le colpe del nero” che potete acquistare al seguente link: https://www.bookrepublic.it/ebook/9788877075055-le-colpe-del-nero-edizioni-del-capricorno/ Continua a leggere “Come si diventa editor e cosa fa un editor?”

“Le colpe del nero” arriva in formato ebook

Da oggi, martedì 5 maggio, per leggere il mio libro “Le colpe del nero” c’è un modo in più: comprarlo in ebook. Edizioni del Capricorno ha infatti pubblicato il titolo anche in versione digitale e fino al 17 maggio sarà in offerta lancio con uno sconto del 50%, costa solamente 2 euro e 99 centesimi. Per acquistarlo cliccate qui: https://www.bookrepublic.it/ebook/9788877075055-le-colpe-del-nero-edizioni-del-capricorno/ Continua a leggere ““Le colpe del nero” arriva in formato ebook”

Io ho un po’ paura del 4 maggio

Io ho un po’ paura. Penso al 4 maggio e ho un po’ paura. Ormai sono a casa dal 7 marzo, era un sabato. Per la precisione sono a casa dal pomeriggio di sabato 7 marzo. Era il giorno in cui Zingaretti annunciava di essere positivo al coronavirus e voi non immaginate quanti messaggi mi sono arrivati quella mattina. “Ma Cirio mercoledì è stato con Zingaretti”, mi scrivevano e poi aggiungevano, “e noi ieri lo abbiamo intervistato”. Continua a leggere “Io ho un po’ paura del 4 maggio”